Cerchi il copridivano perfetto? Ecco tre buoni consigli

Il copridivano perfetto esiste? Si ma non è lo stesso per tutti e tra poco ti spieghiamo perché. Prima di esaminare i fattori da valutare per l’acquisto vorremmo fare una piccola premessa valida generalmente per qualsiasi categoria di shopping. Le persone si distinguono in due categorie ben precise quando c’è da acquistare qualcosa per casa: quelli che “va bene qualsiasi cosa purché costi poco” e quelli che “nell’indecisione compro tutte e tre le opzioni”. 

Non fermarti al prezzo

Se ti ritrovi nella prima categoria vogliamo svelarti un segreto: risparmiare non è sempre sinonimo di risparmiare. No, non si tratta di un errore di battitura ma di una ripetizione voluta. Difatti intendiamo dire che spendendo il minimo potesti ritrovarti a dover ripetere la spesa perché un oggetto estremamente economico ha pur sempre una durata limitata nel tempo. Certamente ci sono ottime opzioni a prezzo conveniente ma la qualità, per l’appunto, non dipende solo ed esclusivamente dal prezzo. 

Quando si è alla ricerca di un copridivano, quindi, il prezzo è importante ma non è il solo aspetto da considerare. Questo significa che dovresti concentrarti anche su misure, tessuti, tipo di cuciture e praticità di lavaggio. Ci sarà infine l’aspetto estetico che sicuramente ricopre un ruolo importante e, infine, dovrai valutare tutte queste variabili in base al costo proposto. Non è così complicato come potrebbe sembrare proprio perché il copridivano adatto alla tua abitazione è quello che risponde meglio al tuo stile di vita. Da dove cominciare, quindi?

Lacci o elasticizzato?

Prima di tutto devi sapere che i copridivano ed i copripoltrona sono teli di vario tessuto e genere che proteggono le superfici da usura, macchie, graffi ecc… Ovviamente non hanno solo una funzione protettiva perché potrebbero essere utili anche a ridare un nuovo look al tuo salotto se il divano o la poltrona sono vistosamente rovinati ma non è ancora giunto il momento di ricomprarne di nuovi. Quanto al funzionamento ce ne sono alcuni che si legano alla struttura tramite appositi lacci mentre ce ne sono altri dotati di elastico che si adagiano alla forma della poltrona o del divano come un coprimaterasso. 

Tessuti e colori di tendenza

I tessuti utilizzati sono generalmente quasi tutti elasticizzati così che il divano appaia sempre curato e ordinato, anche dopo che qualcuno si sia seduto o disteso. Si tratta di un complemento d’arredo utilissimo in tante situazioni e che, con una minima spesa, può ridare splendore a qualsiasi tipologia di salotto o living room. Per la scelta ti suggeriamo di attenerti scrupolosamente alle misure e, qualora fossi poco pratico, sarebbe meglio optare per gli elasticizzati. 

Bando ai colori chiari se vivi con animali o bambini perché, come immaginerai, sono destinati a durare troppo poco e, in questo caso, scegli materiali pratici da lavare e veloci da asciugare. Infine per avere una casa alla moda ti consigliamo di giocare con i contrasti, una tendenza che perdura già da qualche anno in tema di arredamento. I colori a contrasto sono in grado di dare ampiezza alla stanza e di renderla più trendy con una spesa poco invadente dalla resa strabiliante. Provare per credere!

Anna è mamma di 2 figli, casalinga e lavoratrice part time con la passione per la cucina. Tra un libro e l’altro ha affinato le sue tecniche grazie al marito che un giorno vorrebbe aiutarla ad aprire un ristorante. Anna conosce bene l'importanza del tempo in cucina e vuole trasmettere tutta la sua competenza recensendo i migliori prodotti sul mercato.

Lasciaci la tua opinione

Lascia un commento

Nnhotempo.it ⏱️
Logo