- 14%
migliore per superfici dure

iRobot Braava Jet m6

9.1
Il nostro test
Superfici dure
9,5
Parquet
9
Pulizia a secco
9
Ultimo aggiornamento il 28/05/2020 17:59

699.00  599.00 

amazon logo

Articolo idoneo per:

Spedizione gratuita
Reso gratuito entro 30 giorni

Il miglior Robot Lavapavimenti per superfici dure del 2020 è in offerta sul nostro sito partner Amazon:

599,00€
699,00
disponibile
3 nuovo da 599,00€
20 usato da 557,07€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 28/05/2020 18:00

Indice

iRobot Braava Jet m6 opinioni e recensione

9.1 Voto Medio

Il Braava Jet m6 è un investimento significativo, che va giustamente ponderato.

Il nostro test ha messo in luce come questo lavapavimenti automatico iRobot non abbia rivali nella sua categoria. Ad oggi è sicuramente il miglior robot lavapavimenti per mantenere le superfici di casa sempre pulite.

iRobot Braava Jet m6

presentazione

torna al menu ↑

Design e struttura: voto 8,5

Il Braava Jet m6 è il robot più grande della linea Braava, misura 27 cm x 25,2 cm x 9,0 cm ed ha un peso di soli 2,2 kg.

Una pecca che abbiamo riscontrato rispetto ai predecessori è l’altezza, la quale non gli permette di arrivare sotto ad alcuni mobili.

Il telaio è interamente bianco con rifiniture grigie, nere e argento, le quali conferiscono a questo robot lavapavimenti un aspetto moderno e tecnologico.

Il robot m6 ha una forma quadrata che lo aiuta a raggiungere più facilmente gli angoli e i bordi.

In cima troviamo una piccola telecamera e un sensore RCON (anche chiamato di confinamento stanza) che serve al robot per identificare la base di ricarica e i muri virtuali.

Al centro del robot vi è un coperchio rotondo, che protegge il serbatoio da 445 ml, contenente liquido a sufficienza per pulire più stanze senza sprecare acqua.

Questo serbatoio ha una piccola maniglia per poterlo spostare agevolmente, così da riempirlo direttamente sotto al rubinetto o da una bottiglia.

Molto bello esteticamente l’anello di luce posto intorno al coperchio, che segnala visivamente lo stato di carica del robot Braava. L’anello luminoso serve anche come indicatore per segnalare dei problemi, come ad esempio il serbatoio dell’acqua vuoto (anche l’applicazione iRobot lo notifica).

A lato troviamo 3 pulsanti: Home (ritorno alla base), Clean (avvio pulizia) e Spot Clean (avvio della pulizia di un punto specifico).

Il Precision Jet Spray è un ugello posto sulla parte anteriore del Braava Jet m6 che spruzza l’acqua sul pavimento durante la pulizia (proprio come accade per il Jet 240).

Sul lato inferiore sono presenti le guide per inserire il panno e un lettore che serve per identificare la tipologia inserita.

In linea con le 2 ruote motrici troviamo i sensori di dislivello e i contatti di ricarica.

Il Braava può essere trasportato agevolmente grazie ad una piccola maniglia collocata nella parte superiore del robottino.

torna al menu ↑

Pulizia: voto 9

Abbiamo iniziato a fare dei test, usando la m6 per pulire a secco, sia con il panno lavabile che con quello elettrostatico usa e getta.

In entrambi i casi il robot Braava è riuscito a raccogliere una quantità sorprendente di polvere e capelli, che spesso non riusciamo a notare nemmeno a occhio nudo.

In modalità lavaggio, il Braava Jet m6 spruzza un getto d’acqua di fronte a se, a pochi centimetri, poi fa avanti e indietro sulla zona umida un paio di volte, simulando il movimento ondulatorio del mocio. Man mano che avanza di qualche centimetro, ripete questo ciclo fino a quando il lavoro non è finito.

La qualità del lavoro svolto dal robottino l’abbiamo potuta verificare facilmente, non solo ammirando il pavimento brillante e perfettamente pulito, ma anche osservando il panno che diventa completamento nero da tanto che cattura lo sporco.

Buoni risultati possono essere ottenuti anche riempiendo il serbatoio con solo acqua, senza l’aggiunta di detergente. I-Robot raccomanda di utilizzare esclusivamente la formulazione originale Braava Jet, poiché è l’unica in grado di assicurare un utilizzo in piena sicurezza, scongiurando eventuali malfunzionamenti del sistema di erogazione del liquido.
Il Braava Jet m6 non è abbastanza incisivo per eliminare le macchie particolarmente incrostate. In questo caso dovrete tornare al buon vecchio mocio. La buona notizia però è che se il Jet m6 viene utilizzato regolarmente, è assai improbabile che si formino macchie ostinate.

torna al menu ↑

Funzionalità: voto 9,5

Sono disponibili 3 modalità di pulizia preimpostate:

  • Pulizia dettagliata (3 passaggi):
    bilancia la potenza di pulizia e l’area totale coperta, ideale per una pulizia di routine;
  • Pulizia profonda (5 passaggi):
    aumenta la potenza e riduce l’area di pulizia per affrontare lo sporco più difficile;
  • Pulizia estesa (1 passaggio):
    pulisce un’area più ampia, più rapidamente e con meno potenza di pulizia;

* È possibile personalizzare le preferenze per il lavaggio nel menu Impostazioni dell’app.

Oltre a personalizzare la modalità di pulizia possiamo anche regolare la quantità d’acqua che il Braava Jet m6 spruzza sul pavimento, utilizzando un semplice cursore all’interno dell’app.

Una delle caratteristiche più intelligenti di questa lavapavimenti automatica si verifica quando si applicano i panni per la pulizia. Il Braava Jet m6 riconosce quale panno viene agganciato e di conseguenza inizierà il ciclo di pulizia in base a questa informazione: ad esempio se abbiamo inserito un panno per la pulizia a secco il robot avvierà la corrispondente modalità.

Una delle funzionalità che più ci è piaciuta è la capacità del Jet m6 di riconoscere il tipo di superficie, senza che l’utente debba installare barriere fisiche o virtuali. Non dovremmo quindi più rimuovere i tappeti, come succede ad esempio quando utilizziamo un robot pulisci pavimento come il Zaco V5s Pro o il Deebot 605.

Anche se non è incluso nella confezione, il Virtual Wall che abbiamo visto usare anche sui robot Roomba, è compatibile con il Braava Jet m6.

torna al menu ↑

Navigazione: voto 9,5

Grazie alla telecamera e ai moderni sensori, il Braava Jet m6 ha dimostrato di saper navigare egregiamente.

La tecnologia adottata è la stessa che abbiamo visto nel Roomba i7+: l’iAdapt 3.0. Grazie a questo avanzato sistema di navigazione il Braava Jet m6 sa esattamente dove deve andare, anche in spazi e percorsi complicati, impendendo al robot di colpire mobili e muri poiché è capace di riconoscere qualsiasi ostacolo.

Il robot lavapavimento Jet m6 fa fatica a muoversi nelle stanze troppo buie. Assicuratevi sempre che gli ambienti siano illuminati, almeno in parte. Anche le superfici di colore nero sono un problema, perché il robottino tende a rilevarle come fossero dei baratri e pertanto non verranno attraversate.

Come tutti i dispositivi iRobot anche l’m6 è dotato di sensori anticaduta.

Durante i test effettuati non siamo mai dovuti intervenire per salvare il Braava da stalli o situazioni complicate.

torna al menu ↑

Programmazione: voto 9

Configurare il Braava Jet m6 è semplice ed intuitivo, come per tutti i dispositivi iRobot.

Una volta agganciato alla base, basterà scaricare l’applicazione iRobot Home.

L’app richiede alcuni passaggi per connettersi al Wi-Fi ed aggiungere il Braava, un processo che richiede giusto un paio di minuti.

Gli utilizzatori del Roomba avranno familiarità con l’interfaccia dell’applicazione iRobot, in quanto rispecchia quella già utilizzata per questi prodotti. Anche i principianti saranno in grado di orientarsi in modo intuitivo.

Un grande pulsante Clean, al centro dello schermo, avvia e interrompe i lavori di pulizia.

È possibile inviare il Braava Jet m6 per un giro di addestramento, in questo modo il robot lavapavimenti avrà più tempo per mappare la planimetria della casa (soluzione ideale quando abbiamo una casa molto grande).

Una volta attivata la funzione di mappatura nell’app, il Braava Jet m6 impiega dai 2 ai 5 passaggi per costruire la mappa.

Nella pa