- 37%
sotto i 250€

Yeedi 2 Hybrid

8.6
robot aspirapolvere e lavapavimenti - punti di forza

Superfici dure
8,5

robot aspirapolvere e lavapavimenti - punti di forza

Lavaggio Pavimenti
7,5

scopa elettrica tappeti

Tappeti
8,5

 Confronta i migliori robot aspirapolvere e lavapavimenti del 2021  

Ultimo aggiornamento il 04/12/2021 9:46

188.99 

amazon prime

Articolo idoneo per:

Spedizione gratuita

Reso gratuito entro 30 giorni

Arriva in pochi giorni

8.6Voto Medio
Meraviglioso!
Il robot aspirapolvere e lavapavimenti Yeedi 2 Hybrid è un eccellente compagno di pulizie, bello esteticamente e facile da usare, grazie ad un'app intuitiva e completa. Ottima la capacità di aspirazione, la filtrazione e la silenziosità del motore. Tra i maggiori pregi ricordiamo la lunga autonomia.
Design e Struttura
8.5
Pulizia
8
Funzionalità
8.5
Navigazione
9
App & Programmazione
9
Batteria
9
Accessori
8
Manutenzione
9
PRO
  • Batteria
  • Design
  • Silenzioso
  • Sistema di filtrazione
  • Potenza d'aspirazione
  • App e programmazione
  • Facilità di utilizzo
CONTRO
  • Manca il controllo manuale a distanza
  • Poche modalità di navigazione e pulizia
  • Lavaggio pavimenti

Indice

Recensione

Yeedi è la sorella minore del noto marchio di aspirapolvere robot Ecovacs. Questa azienda, relativamente sconosciuta fino a qualche tempo fa, è entrata rapidamente nel mercato dei robot aspirapolvere economici, ritagliandosi un ruolo importante.

Durante la nostra settimana di test Francesca Marino ha provato lo Yeedi 2 Hybrid su ogni tipo di superficie, svelandone le sorprendenti doti.

Dopo un attenta riflessione siamo arrivati alla conclusione che il Yeedi 2 Hybrid è il miglior robot aspirapolvere e lavapavimenti sotto i 250€ del 2021.

188,99 299,99
disponibile
04/12/2021 9:46
Amazon Amazon.it
L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 04/12/2021 9:46

Design e struttura

Voto 8,5
85 %

Come era prevedibile, il design e la struttura del Yeedi 2 Hybrid sono del tutto analoghi ad una vecchia conoscenza appartenente alla serie 900 di Ecovacs, stiamo parlando del Deebot Ozmo 905. La somiglianza è tanta, a partire dal telaio fino ad arrivare alle spazzole.

Le dimensioni di questo modello sono però leggermente diverse e più compatte rispetto al Deebot 905: la forma circolare ha un diametro di 34 cm e 7,5 cm di altezza, il che lo rende un ottima opzione per pulire gli spazi stretti, specialmente sotto i mobili e i letti.

La parte frontale del robottino è protetta da un paraurti retrattile, il quale ha l’obiettivo di proteggere i vari sensori dai frequenti urti contro gli ostacoli.

La cover superiore del robot è divisa in 2 parti: in alto appare un pulsante on/off accanto alla fotocamera, incaricata della scansione e mappatura dell’ambiente; nella seconda metà, invece, sollevando il piccolo coperchio, scopriamo il contenitore della polvere da 430 ml e la piccola spazzolina multiuso. Oltre a questi 2 componenti, all’interno troviamo anche un secondo interruttore di colore rosso per accendere e spegnere il robottino, un pulsante reset e un codice QR che permette di sincronizzare il robot con l’app.

Capovolgendo lo Yeedi 2 Hybrid troviamo una ruotina omnidirezionale, con accanto i 2 contatti per ricaricare il robot, i sensori di caduta, la presa d’aspirazione con rullo spazzola, le 2 spazzole rotanti e 2 grandi ruote dentate con rivestimento in gomma.

In aggiunta a questi elementi, segnaliamo la presenza di un serbatoio in plastica trasparente (della capacità di 240 ml d’acqua) che si aggancia alla parte inferiore, sul retro del robottino.


Pulizia

Voto 8
80 %

La suddivisione strutturale dei 2 serbatoi permette al Yeedi 2 Hybrid di lavare ed aspirare contemporaneamente.

Se il serbatoio non viene aggiunto, il robot aspirerà soltanto, mentre se quest’ultimo viene inserito senza acqua, lo Yeedi 2 Hybrid si comporterà come un normale robot catturapolvere.

Da segnalare l’ottimo rullo spazzola con forma a spirale e inserti in silicone e nylon. Questo accessorio risulta utile sia per pulire le superfici dure che i tappeti.

Il contenitore della polvere ha una capienza di 430 ml. Al suo interno troviamo un filtro ad alta efficienza in fibra di vetro, con un diametro inferiore a 1 micron. Molto simile per caratteristiche alla tipologia HEPA, questo filtro intrappola le micro particelle responsabili di allergie, come gli acari della polvere.

Come pulisce in modalità aspirapolvere?

Il 2 Hybrid può essere regolato nella potenza preferita scegliendo tra 3 livelli: silenzioso, standard e massima.

La potenza standard di 2000 Pa è sufficiente per una pulizia normale, mentre per la pulizia di tappeti o di aree particolarmente sporche è necessario impostare la potenza massima di 2500 Pa. Nel caso in cui sia necessaria poca potenza o non si vuole che il robot faccia tanto rumore, è possibile settarlo sulla modalità silenzioso, in questo modo il suono si abbasserà a 45 dB e la capacità d’aspirazione si fermerà a 1500 Pa.

La pulizia dell’aspirapolvere Yeedi 2 Hybrid è abbastanza buona: raccoglie praticamente tutto lo sporco e i peli di animale. Le uniche zone dove lo abbiamo visto un pò in difficoltà sono gli angoli delle stanze.

Sui pavimenti duri lo Yeedi 2 Hybrid si è comportato benissimo, aspirando tutti i tipi di sporco senza problemi; di pari livello anche le prestazioni di aspirazione sui tappeti e sulle moquette.

Le uniche rimostranze riguardano i diversi passaggi che sono necessari per raggiungere la piena pulizia di un’area. Spesso, infatti, è necessario impostare un doppio turno di pulizie (tramite app) per la stessa stanza, così da ottenere un risultato quasi perfetto.

Come pulisce in modalità lavapavimenti?

Dopo aver riempito il serbatoio con acqua, va aggiunto il supporto a cui attaccare il panno. Quest’ultimo può essere di 2 tipi: riutilizzabile o usa e getta. Il primo è utile soprattutto per il lavaggio delle superfici dure, il secondo invece può essere sfruttato per passare la polvere o pulire le superfici più delicate come i parquet.

Grazie al velcro del supporto, i panni sono facilissimi da inserire e togliere.

Yeedi consiglia di usare acqua distillata, se possibile, perché non contiene calcare come l’acqua del rubinetto; inoltre, è sconsigliabile usare detergenti per pavimenti.

All’interno dell’app possiamo selezionare il tipo di erogazione dell’acqua attraverso 4 livelli: basso, medio, alto e molto alto. A seconda del grado selezionato, il mop sarà più o meno impregnato di liquido per lo strofinamento dei pavimenti.

Dato che non c’è alcun movimento rotatorio o di strofinamento, il pavimento viene praticamente solo inumidito. Il panno, infatti, fatica a rimuovere le macchie più ostinate, ma è comunque utile per intrappolare lo sporco leggero, come la polvere.

Le prestazioni di lavaggio in generale sono in linea con quelle di altri robot pulisci pavimento da noi testati, vale a dire inferiori rispetto ad un robot lavapavimento specializzato come il Jet 240 di iRobot.

Anche in questo caso il Yeedi 2 Hybrid pecca un pò quando c’è da passare attorno ai bordi e agli angoli.

Per concludere possiamo affermare che il lavaggio con il robottino Yeedi non sostituisce la pulizia ottenibile da una persona con il mocio.


Funzionalità

Voto 8,5
85 %

La modalità auto è la predefinita per pulire casa, laddove il robot effettua un percorso a zig-zag, tornando alla base per ricaricarsi quando esaurisce la batteria.

Per fare in modo che quest’ultimo continui la pulizia dal punto in cui l’aveva lasciata, è necessario attivare la specifica opzione Pulizia Continua all’interno dell’app.

Rimanendo nell’ambito dell’applicazione Yeedi, segnaliamo l’utile modalità Area, che permette di selezionare sulla mappa una stanza da pulire, mentre con l’altra impostazione chiamata Personalizzato possiamo disegnare un’area rettangolare delle dimensioni desiderate. Per entrambe le modalità possiamo indicare al robot quante volte vogliamo pulire l’area selezionata (1 o 2).

Seppur il comando Ritorno alla stazione di carica può essere usata in qualsiasi momento dall’app, lamentiamo la mancanza di un pulsante dedicato sul pannello di controllo.

Sebbene il Yeedi 2 Hybrid aspira e lava contemporaneamente per default, è possibile cambiare questa impostazione attivando un opzione che disattiva l’aspirazione durante il lavaggio.

Tra le impostazioni di configurazione segnaliamo la possibilità di creare una sequenza di pulizia in cui l’utente può inserire l’ordine desiderato (ad esempio bagno come prima stanza, cucina come seconda e soggiorno come ultimo). Questa preferenza viene tenuta in considerazione dal Yeedi 2 Hybrid ogni volta che viene avviata la pulizia in modalità automatica.

La classica modalità non disturbare, invece, disattiva il robot fino a quando questa opzione non viene disabilitata.

I muri virtuali possono essere disegnati facilmente sulla mappa; ciò comporta una maggiore praticità rispetto alle vecchie strisce magnetiche. Il vantaggio di questa importante funzionalità è la possibilità di escludere ad esempio i tappeti durante il lavaggio delle superfici.

Il lato negativo dello Yeedi 2 Hybrid sono le sue funzionalità di pulizia. A parte la modalità auto e la possibilità di scegliere una zona specifica (come una stanza), non ci sono altre funzioni disponibili. In altri modelli, come ad esempio il Deebot U2 Pro o l’IKOHS S18, è possibile trovare modalità che si concentrano sulla pulizia dei bordi delle stanze o sulla pulizia di un punto specifico della casa.


Navigazione

Voto 8
80 %

Diciamoci la verità! Ci eravamo illusi che anche il robot della Yeedi avesse tra i suoi punti forti la navigazione, proprio come i cugini della Ecovacs, che sono attualmente i robot più avanzati in questa categoria. Sotto questo aspetto la Yeedi 2 Hybrid deve ancora lavorare tanto per arrivare all’eccellenza dell’azienda ammiraglia.

Questo aspirapolvere e lavapavimenti robot si basa su una grande telecamera situata nella parte superiore del telaio. Questo occhio digitale ha il compito di creare la mappa della casa, rendendo possibile la pulizia delle zone e migliorando la qualità della navigazione stessa.

Come tutti i robot della sua categoria, è dotato di sensori di caduta per evitare di cadere dalle scale o altri dislivelli.

L’Hybrid, a differenza dei robot che usano un sistema di navigazione laser per rilevare gli oggetti lungo il percorso, reagisce contro gli ostacoli urtandoli, per poi cambiare direzione ed orientarsi di conseguenza.

Importante: la prima volta che viene avviato il robot Yeedi è necessario lasciarlo lavorare in autonomia perché possa finalizzare la mappatura della casa. Per tale motivo passerà molto tempo a fare il giro di tutte le stanze, ripassando sulle stesse zone più volte. Durante i nostri test il 2 Hybrid ha dovuto effettuare 3 pulizie intere prima di riuscire a generare una mappa al 100% completa; un tempo molto lungo se confrontato a quello di altri robot come il Dreame L10 Pro o l’Honiture Q6.

Specialmente in fase di mappatura è normale assistere ad un gioco di collisioni, dove il robot può apparire disorientato e in confusione per alcuni secondi.

In linea di massima non sarà necessario dover proteggere i mobili o altri oggetti fragili (che potrebbero rovesciarsi accidentalmente), dato che lo Yeedi 2 Hybrid raramente ci sbatte contro con forza (i colpi vengono attenuati grazie al suo paraurti).

Le grandi ruote scanalate dell’Hybrid Yeedi hanno una sospensione che li aiuta a salire sui tappeti o altri ostacoli, con spessore massimo di circa 2 cm.

Prima della pulizia bisogna fare attenzione a rimuovere cavi, ciabatte e altri oggetti su cui il robot può rimanere incastrato.

App e programmazione

Voto 9
90 %

Il robot può essere avviato semplicemente premendo il pulsante sul pannello o tramite l’app, o se si preferisce attraverso gli assistenti vocali, come Alexa o Google Home. Di queste 3 opzioni è decisamente consigliato l’uso dell’app per poter godere appieno di tutte le potenzialità.

L’app Yeedi è disponibile come download gratuito per entrambe le piattaforme iOS e Android.

Nel menu principale vengono visualizzati tutti gli aspirapolvere robot configurati: toccando il modello selezionato è possibile vedere la mappa della casa associata e i controlli di base.

Dal momento in cui installiamo l’app, sarà possibile impostare un programma secondo le proprie esigenze: il robottino potrà pulire tutta la casa durante i giorni e l’ora preferita, oppure solamente una camera specifica o un’area selezionata.

Tranne che per alcuni piccoli errori, la mappatura è abbastanza buona da permettere la facile identificazione di tutte le aree dell’abitazione. Una volta che la mappa è completa possiamo quindi modificare e separare la casa in zone ed etichettare le stanze con nomi esistenti o personalizzati. Questo ci permette di scegliere e pulire una determinata stanza della casa.

Va ricordato che lo Yeedi 2 Hybrid è in grado di memorizzare una sola mappa alla volta.

Attraverso la funzionalità barriera virtuale possiamo anche disegnare sulla mappa un’area per vietare l’accesso al robot.

Una sezione dell’app che serve solo come raccolta d’informazioni è il registro di pulizia, il quale mostrerà in quali giorni il robot ha pulito, con i dati relativi alla superficie e all’ora.

Un aspetto interessante, che non tutti i robot pulisci pavimento possiedono, è la possibilità di scegliere la lingua per la voce del robot. Quest’ultimo informa l’utente sugli eventuali errori ed operazioni compiute. L’utente può quindi impostare la lingua italiana, oltre che cambiare il volume del suono.

In caso di problemi, non solo il robot ce lo comunicherà a voce, ma riceveremo anche una notifica sullo smartphone.

Durante la pulizia si potranno monitorare gli spostamenti del robot sulla mappa, con a corredo informazioni come la superficie pulita in m² e il tempo impiegato.

Prima della recensione, ho avuto qualche preoccupazione perché Yeedi è un’azienda abbastanza nuova. Nella mia esperienza, l’hardware dei nuovi prodotti tende a funzionare bene, ma

Siamo rimasti piacevolmente sorpresi nel trovare un app priva di errori di traduzione, menu complicati o altri difetti. Questi problemi sono abbastanza frequenti in realtà, soprattutto nelle nuove aziende come Yeedi, che commercializzano robot economici e che nelle applicazioni hanno generalmente l’anello debole.

L’assenza di un telecomando è un rimpianto soprattutto per coloro che non hanno familiarità con gli smartphone o le applicazioni mobile. È un peccato, inoltre, che non ci sia un’opzione di controllo manuale a distanza.

Batteria

Voto 9
90 %

Lo Yeedi 2 Hybrid raggiunge un’autonomia massima di 200 minuti grazie ad una capiente batteria da 5200mAh.

Questa lunga durata viene garantita quando il robot funziona in modalità silenziosa.

La carica è abbastanza per riuscire a pulire una casa di medie dimensioni con molte stanze, senza che il robot debba ritornare alla base per ricaricarsi.

La base di ricarica, una volta collegata alla rete, deve essere collocata in un luogo con spazio sufficiente su entrambi i lati e sulla parte anteriore (circa 20 cm). Il suo cavo di alimentazione è lungo 2 metri.

Il tempo di ricarica abituale è di circa 6 ore.


Accessori

Voto 8
80 %

La lista degli accessori del Yeedi 2 Hybrid non è lunghissima, ma comunque sufficiente per quanto riguarda i ricambi disponibili:

  • Base di ricarica con adattatore di corrente
  • Supporto per il panno
  • 1 panno lavabile
  • 5 panni monouso
  • 2 spazzole laterali
  • Contenitore dello sporco
  • Serbatoio dell’acqua
  • Manuale d’istruzioni
  • Spazzolina multiuso per la manutenzione

Un aspetto da non sottovalutare del 2 Hybrid è la condivisione di alcuni componenti, tra cui la spazzola rullo e la stazione di ricarica, con i robot a marchio Ecovacs.

In teoria questo scenario permette ai clienti Yeedi di condividere gli accessori con i robot Ecovacs, ma nella realtà sconsigliamo di avventurarvi nell’acquisto di componenti che non siano espressamente venduti come originali o 100% compatibili con il modello 2 Hybrid.

Di seguito vi suggeriamo alcuni pezzi di ricambio per il Yeedi 2 Hybrid, da acquistare sul sito del nostro partner Amazon:

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 04/12/2021 9:46

Manutenzione

Voto 9
90 %

La manutenzione del 2 Hybrid è la stessa che abbiamo visto su altri robot simili: pulizia dei sensori e dei serbatoi, cambio annuale del filtro e delle spazzole.

Un dettaglio che ci è piaciuto molto del contenitore dello sporco è la comoda maniglia ripiegabile, che permette di estrarlo comodamente senza fatica e rovesciare lo sporco nel bidone dell’immondizia senza far volare polvere in giro.

Inclusa con la Yeedi 2 Hybrid troviamo la classica spazzolina multifunzione che può essere utilizzata per spazzolare il filtro quando necessario, ma anche per tagliare i peli che si aggrovigliano nelle spazzole, grazie alla piccola lama incorporata.

Attraverso l’app è possibile inoltre monitorare lo stato di usura di elementi come le spazzole e il filtro.

Interessante è anche la possibilità di attivare un promemoria che notifica l’utente quando è necessario cambiare il panno di pulizia.


Prezzo e offerta speciale

L’Yeedi 2 Hybrid è il miglior robot aspirapolvere e lavapavimenti sotto i 250€ del 2021.

Lo Yeedi 2 Hybrid ha un costo attorno ai 300 euro su Amazon. Tuttavia questo articolo viene costantemente scontato, con offerte che abbassano il prezzo almeno del 20%.

A questo link potete acquistare il robot con la spedizione gratuita e veloce di Amazon Prime:

188,99 299,99
disponibile
04/12/2021 9:46
Amazon Amazon.it
L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 04/12/2021 9:46
Questo modello vanta una garanzia di 24 mesi con assistenza clienti per mezzo email. I feedback sono molto positivi, dato che le risposte arrivano generalmente in tempi brevi e in lingua italiana.

Perché acquistare lo Yeedi 2 Hybrid?

Lo Yeedi 2 Hybrid è un robot diligente che si distingue per la capacità di lavare ed aspirare contemporaneamente.

L’app Yeedi è una delle più complete ed intuitive che abbiamo mai testato. Il robot supporta una moltitudine di funzioni per gestire la mappa ed inoltre interagisce con l’utente per informarlo di eventuali problemi.

L’autonomia è una delle note più liete e farà felici soprattutto coloro che hanno una casa di grandi dimensioni.

Purtroppo il robot aspirapolvere e lavapavimenti Yeedi è privo di un sistema di navigazione laser, il che significa che spesso urterà contro i mobili ed altri ostacoli. Tuttavia, la mappatura della casa eseguita con la fotocamera ha funzionato sorprendentemente bene, così come la capacità di navigazione, che non fa rimpiangere i robot più avanzati.

Per il prezzo si ottiene davvero un lavapavimenti ed aspirapolvere automatico sopra la media e coloro che non hanno mai avuto un elettrodomestico di questo tipo difficilmente rimarranno delusi.

Mentre la funzione di lavaggio non è una delle migliori doti di questo robot, la potenza di aspirazione di 2500 Pa è una delle più alte tra agli aspirapolvere automatici della categoria e permette di rimuovere anche lo sporco più ostinato da tappeti e superfici dure.

Grazie ad una semplicità d’uso ed autonomia di primo livello, il Yeedi 2 Hybrid permette di risparmiare fino a 3,5 ore a settimana, nella pulizia profonda della casa.
Tempo RisparmiatoTempo Risparmiato

Caratteristiche: Yeedi 2 Hybrid

Tipologia

aspirapolvere e lavapavimenti

Capacità di aspirazione

2500 Pa

Lava e aspira insieme
Autonomia

200 min

Altezza Robot

7,7 cm

Sistema di filtrazione

filtro ad alta efficienza

Rumorosità

56 dB

Pulizia a secco (con panno)
Mobile App
Mappe memorizzabili

1

Muro Virtuale
Sensori per lo sporco
Riconoscimento della superficie
Compatibile con Assistenti Vocali
Base autosvuotante

Pro e Contro di Yeedi 2 Hybrid


PRO

  • Batteria
  • Design
  • Silenzioso
  • Sistema di filtrazione
  • Potenza d'aspirazione
  • App e programmazione
  • Facilità di utilizzo

CONTRO

  • Manca il controllo manuale a distanza
  • Poche modalità di navigazione e pulizia
  • Lavaggio pavimenti

Le migliori foto di Yeedi 2 Hybrid


Lascia un commento


 
Nnhotempo.it ⏱️
Logo