Che cos’è la macchina da caffè a capsule?

La macchina per caffè a capsule è probabilmente il modello più venduto al mondo. La sua popolarità è dovuta al basso costo e alla semplicità con cui è possibile ottenere un espresso.

Storia delle capsule nespresso

L’idea di un sistema di caffè porzionato esisteva già dagli anni ’50, ma nessuno l’aveva mai realmente sviluppata e perseguita.

Questa macchina non è stata sviluppata recentemente, come molti potrebbero pensare, ma fu brevettata nel 1976 da Eric Favre, un ingegnere di Nestlé.

L’obiettivo di Favre era quello di portare il caffè espresso in tutte le case del mondo.

Egli ebbe un intuizione incredibile mentre si trovava a Roma, in un bar vicino al Pantheon. Questo esercizio aveva un numero spropositato di clienti, poiché l’espresso che veniva servito era particolarmente buono. L’unica differenza tra questo bar e gli altri, a parità di miscela e macchina, erano dei movimenti extra della leva, che veniva spostata su e giù dal barista prima di rilasciare il caffè. Il pompaggio ripetuto serviva per spingere più acqua e aria nel caffè macinato; in questo modo venivano estratti più aromi, regalando un espresso corposo e dalla crema densa.

Favre, prendendo quindi spunto da quello che aveva imparato, inventò il sistema Nespresso, una speciale macchinetta per caffè espresso, che utilizza una capsula sigillata. Tale formato rivoluzionario si distingue per la capacità di mantenere inalterata la freschezza del caffè appena macinato.

In realtà i primi prototipi erano macchine complicate, con grandi serbatoi, pompe e tubi. La macchina a capsule non fu pronta per essere commercializzata fino agli anni ’80, quando il primo paese a conoscerla fu, strano a dirlo, il Giappone nel 1986; a seguire l’Europa, con in testa Svizzera, Francia e Italia.

Ma il vero successo della prima macchina a capsule arrivò solo un decennio dopo, grazie all’inventore della Club community Nespresso, Jean Paul Gaillard. Con questa astuta operazione di marketing, l’ex amministratore delegato dell’azienda riuscì a vendere la macchina caffè Nespresso in tutto il mondo, trasformandola in un vero e proprio bene di lusso.

Alcune mosse che negli anni portarono al rapido successo di Nespresso furono: la riduzione delle dimensioni e del costo della macchina da caffè Nespresso, l’aumento del prezzo e della varietà delle capsule, l’apertura delle boutique monomarca nelle principali città del mondo e la vendita della licenza a importanti aziende come Philips, De Longhi e Krups, per la produzione di macchine caffè compatibili con il sistema capsule Nespresso.

A tutti questi fattori si aggiunge il Club, dove l’acquirente delle capsule entra a far parte consegnando i propri dati personali. Grazie a questo strategia, Nespresso ha raccolto un impressionante volume di dati sulle preferenze e le abitudini d’acquisto dei clienti, materiale prezioso che gli ha permesso di migliorare la promozione.

Esiste un modello di macchina caffè capsule universali?

La risposta è no! Ad oggi non esiste una macchina che permetta di utilizzare indistintamente qualsiasi tipo di capsula. Generalmente parliamo di sistemi chiusi e brevettati, che non permettono di essere facilmente replicati. Un eccezione per il mercato italiano può essere considerata la macchina del caffè prodotta da CREATE IKOHS, che permette di utilizzare 2 sistemi di capsule diversi, come Nespresso e Nescafé Dolce Gusto

Esistono macchine da caffè a capsule e cialde?

Si! Esistono alcuni modelli, come la cinese Hibrew, che grazie a degli adattatori permette di utilizzare la cialda E.S.E e alcuni standard di capsule, come Nescafé Dolce Gusto e Nespresso. Va ricordato che ogni macchina viene progettata con i parametri specifici richiesti dai produttori dei vari standard di capsule e cialde, pertanto, difficilmente una sola macchina ibrida è in grado di offrire un buon caffè per ognuno dei metodi di estrazione richiesti. Il nostro consiglio è quello di affidarsi esclusivamente a macchine originali e conformi, che supportano un solo standard di capsule o cialde.


Scopri di più: la guida alle migliori macchine del caffè del 2022

Marcello Brunaldi

Marcello Brunaldi

Marcello è un Web Editor, autore del portale Nnhotempo.it. Si occupa di recensioni online, guide all’acquisto e test di prodotti. In passato ha svolto il ruolo di formatore e consulente in comunicazione e marketing digitale.

Nnhotempo.it ⏱️
Logo