Che cos’è la macchina da caffè semi-automatica?

Prima dell’avvento delle cialde e delle capsule, la semi-automatica era la tipologia di macchina più utilizzata per ottenere un buon espresso fatto in casa.

Conosciuta anche come macchina caffè macinato o macchina caffè polvere, vive un periodo di grande popolarità a partire dagli anni ’70, dove una rapida diffusione la porta ad entrare nelle case degli italiani che prima facevano il caffè con la moka o si limitavano a bere l’espresso al bar.

Questo tipo di macchina si prende cura degli aspetti essenziali per l’estrazione di un buon espresso, come la temperatura e la pressione dell’acqua, ma richiede che l’utilizzatore si occupi di dosare e pressare il caffè.

La parte automatica riguarda il pompaggio dell’acqua ad una pressione costante e alla corretta temperatura.

Il tempo di erogazione viene invece stabilito dall’utente che ha il pieno controllo sul flusso dell’acqua.

Le macchine da caffè semiautomatiche sono disponibili in varie forme e dimensioni, con funzionalità e parametri che cambiano da brand a brand:

GranGaggia Deluxe Black
89,80
-25% De'Longhi EC 201.CD.B
89,99 120,00
Ufesa CE7240
102,85
IKOHS Thera Retro
116,95
De'Longhi Icona Eco
139,99
De'Longhi ECP 31.21
140,00
L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 04/08/2021 0:28
Uno dei vantaggi delle macchine semi-automatiche è il largo e diffuso supporto delle cialde ESE. Se il portafiltro non è dotato di un cestello per ospitare le cialde, è possibile, in alcuni casi, acquistare un filtro compatibile o un adattatore.

Scopri di più: la guida alle migliori macchine del caffè del 2022

Marcello Brunaldi

Marcello Brunaldi

Marcello è un Web Editor, autore del portale Nnhotempo.it. Si occupa di recensioni online, guide all’acquisto e test di prodotti. In passato ha svolto il ruolo di formatore e consulente in comunicazione e marketing digitale.

Nnhotempo.it ⏱️
Logo