Come concimare il prato se utilizziamo un robot tagliaerba?

Come sappiamo grazie all’attività di mulching, concimare il prato, soprattutto d’estate, diventa un attività superflua.

Ma vale per tutto l’anno?

La risposta è no! Purtroppo non è possibile evitare di concimare. Questa attività è indispensabile e va fatta almeno 2 o 3 volte all’anno.

Noi vi consigliamo di utilizzare concimi contenenti sostanze come silicio, azoto, potassio e zolfo, in grado di rinforzare l’erba e renderla più resistente.

Sul mercato è possibile trovare fertilizzanti specifici per manti erbosi falciati da tagliaerba automatici.

Qui di seguito vi consigliamo alcuni validissimi prodotti che potete ordinare comodamente sul nostro sito partner Amazon:

Herbatech Biomulti - concime rinvigorente per robot tosaerba
26,90
Viano Robot & Mulching - fertilizzante organico per robot rasaerba
89,00
Barenbrug MowSaver - semente per robot tagliaerba
168,00
L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 19/12/2019 18:10

Per la maggior parte dei prati, falciati dai robot tosaerba, 2 concimazioni all’anno vanno più che bene, una a inizio primavera e un’altra all’inizio dell’autunno.

Nel caso di terreni complessi o di condizioni climatiche particolari, vi consigliamo di rivolgervi ad un giardiniere esperto che vi saprà indicare il miglior trattamento per il vostro prato.


Scopri di più: la guida ai migliori robot tagliaerba del 2022

Lorenzo Moretti

Lorenzo Moretti

Lorenzo è un agronomo, nato da una famiglia di agricoltori da generazioni. È un paladino dell’agricoltura sostenibile attraverso l’osservazione e il rispetto dei principi della natura. Ama testare e scrivere recensioni di prodotti per il giardinaggio, mettendo in campo tutte le sue competenze.

Nnhotempo.it ⏱️
Logo