Come pulire la piastra per capelli

Avere una buona routine di pulizia per le piastre è un abitudine importante che spesso non viene assunta per inconsapevolezza o dimenticanza.

Anche le migliori piastre per capelli hanno bisogno di cure per mantenersi in condizioni ottimali.

Le placche delle piastre possono accumulare con il tempo residui di prodotti come gel per capelli, mousse e lozioni varie, ma anche cellule della pelle, oli naturali, sporcizia, polvere, sporco e batteri.

Tutte queste tracce possono impedire alle placche di passare tra i capelli con scorrevolezza, e non solo, possono portare anche altri tipi di problemi, come danni da calore e una superficie che non riscalda in maniera uniforme.

Una piastra per capelli andrebbe pulita ogni 3 utilizzi circa.

In questa guida passo a passo vediamo come assolvere al meglio il compito di pulizia:

  • scollegare la piastra ed attendere che si raffreddi;
  • inumidire un panno e strofinare delicatamente la superficie delle placche e il suo bordo;
  • lasciare asciugare completamente la piastra prima di collegarla alla corrente;
Se il residuo è particolarmente denso ed ostinato, prima di passare il panno umido è consigliabile sfregare la superficie della placca con un batuffolo imbevuto di alcol.

Scopri di più: la guida alle migliori piastre per capelli del 2022

Giulia Fontana

Giulia Fontana

Giulia è la classica ragazza della porta accanto, fidanzata con Marco da 7 anni, amante degli animali: ha 3 gatti, un cane e 2 conigli. In passato ha lavorato come promoter nei centri commerciali per prodotti di lusso e cosmetici. Ama scrivere recensioni su qualsiasi prodotto che riesce a testare ed è sempre informata su ogni offerta e promozione.

Nnhotempo.it ⏱️
Logo