- 32%
miglior design

Philips Sonicare DiamondClean

9.3
sconsigliato per i bambini
62.000 movimenti al minuto
funzione Easy Start
Ultimo aggiornamento il 19/10/2020 23:16

224.99  154.00 

amazon logo

Articolo idoneo per:

Spedizione gratuita
Reso gratuito entro 30 giorni

Lo Spazzolino Elettrico con il miglior design del 2020 è in offerta sul nostro sito partner Amazon:

154,00€
224,99
disponibile
3 nuovo da 154,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 19/10/2020 23:16

Salta l’introduzione!
Vai subito alla recensione

Indice

La serie DiamondClean

Nel 2011 Philips rilasciò lo spazzolino elettrico Sonicare DiamondClean di prima generazione: fu un successo incredibile! Prima di quell’anno, era difficile entusiasmarsi per uno spazzolino da denti elettrico, ma a pochi mesi dalla sua uscita, il DiamondClean era presente già nelle liste dei gadget di tendenza e sulle riviste di moda e costume.

Nella società attuale i prodotti di consumo devono essere funzionali e soprattutto belli.

Il design moderno e gli eleganti accessori del DiamondClean, si adattano perfettamente a quello che il mercato oggi chiede ai prodotti di tendenza.

Nel 2014 la Philips lancia lo spazzolino DiamondClean di seconda generazione, una versione migliorata con nuovi accessori e funzionalità.

Solo 2 anni più tardi, nel 2016, Philips rilascia una nuova versione aggiornata del DiamondClean, l’attuale terza generazione, che ancora oggi non ha completamente rimpiazzato la precedente.

Sono molti, ancora adesso, i grandi rivenditori che inconsapevolmente vendono entrambe le generazioni di spazzolini Philips, senza saper distinguere e apprezzare la differenza tra i vari modelli della serie.

torna al menu ↑

Che differenza c’è tra i DiamondClean di seconda e terza generazione?

Le differenze tra la seconda e la terza generazione del Philips DiamondClean Sonicare non sono tantissime. Come in tutti gli aggiornamenti, quello che ci aspettiamo è di ottenere dei miglioramenti e vedere delle innovazioni, ma in questo caso siamo rimasti delusi.

Vediamo ora nel dettaglio che cosa cambia:

  • I modelli di seconda generazione sono dotati di un bicchiere in vetro multiuso come base di ricarica, mentre alcuni modelli di terza generazione sono dotati di un supporto in plastica. Il bicchiere ricarica Sonicare di 2° generazione può contenere lo spazzolino inclinato insieme ad altri oggetti, quello di terza generazione invece ha un unico alloggio, che permette di inserire lo spazzolino in posizione verticale. Inoltre, il supporto di ricarica del DiamondClean di 2° generazione può essere utilizzato anche come normale bicchiere, cosa che non è possibile fare con il supporto in plastica della terza generazione. In sintesi, un piccolo passo indietro a livello qualitativo, tanto che Philips ha già provveduto a reintrodurlo in alcuni modelli di 3° generazione.
  • Le testine Philips Sonicare in dotazione sono passate da 2, nello spazzolino di 2° generazione, a solo una in quello di 3°. Sebbene nei modelli di ultima generazione è stata introdotta una nuova testina dal nome AdaptiveClean (compatibile anche con i modelli di 2° generazione), grosse differenze non le abbiamo notate rispetto alla testina standard DiamondClean. Considerando l’elevato costo delle testine, ci dispiace molto che Philips ne abbia dimezzato il numero, all’interno della confezione degli spazzolini di 3° generazione.
  • La modalità di pulizia “Polish“, disponibile nei modelli di 2° generazione, è stata sostituita, nel DiamondClean di 3°, con il nuovo “Deep Clean“, un programma di pulizia profonda della durata di 3 minuti. Anche in questo caso, possiamo affermare come questa variazione sia poco determinante ai fini della scelta.

Il Philips DiamondClean di 2° generazione è disponibile per il mercato italiano nella versione in bianco (HX9332/04) e in altre 3 bellissime colorazioni: nero (l’HX9352/04 che recensiamo in questa scheda), rosa (HX9362/67) e oro rosa (HX9312/04). Le caratteristiche tecniche e gli accessori sono esattamente gli stessi per tutti e 4 i modelli.

Sul sito del nostro partner Amazon potete consultare le attuali offerte disponibili:

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 19/10/2020 23:16

Il DiamondClean Sonicare Philips di 3° generazione è venduto ad un prezzo generalmente maggiore rispetto allo spazzolino sonico della generazione precedente. I colori delle versioni sono gli stessi visti prima, con l’aggiunta della nuova colorazione ametista (HX9379/89).

In questa lista abbiamo raccolto alcuni dei modelli più popolari acquistabili su Amazon Italia, inserendo anche una delle versioni più interessanti, la HX9398/20, comprensiva di 3 testine e kit pulisci lingua:

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 19/10/2020 23:16

Per chi invece volesse valutare l’acquisto del modello DiamondClean nel formato famiglia, con 2 spazzolini e 2 custodie da viaggio inclusi nella confezione, può risparmiare sul prezzo finale acquistando uno dei seguenti modelli:

  • l’HX9392/39 di 2° generazione, con 2 manici (uno bianco e uno nero), 2 custodie da viaggio e 2 testine DiamondClean:
301,13€
344,99
disponibile
11 nuovo da 283,68€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19/10/2020 23:16
  • l’HX9354/38 di 3° generazione, con 2 manici neri, 2 custodie da viaggio e 4 testine AdaptiveClean:
228,99€
disponibile
3 nuovo da 228,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19/10/2020 23:16

Un’altra variante molto apprezzata del Philips Sonicare DiamondClean è la versione con idropulsore dentale e spazzolino elettrico, disponile solo con gli spazzolini di 2° generazione:

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 19/10/2020 23:16
torna al menu ↑

Il nuovo Sonicare DiamondClean Smart

In origine, fu Oral-B ad introdurre nel 2013 il primo spazzolino da denti elettrico intelligente e connesso, l’Oral-B Pro 6000.

Il DiamondClean, nella sua versione standard, è stato per molti anni lo spazzolino sonico Philips di riferimento, ma le cose sono cambiate dopo che la stessa azienda ha deciso di voler competere anche nella categoria degli spazzolini smart.

Nello stesso anno in cui viene presentata al mondo la nuova serie Oral-B Genius, Philips sorprende tutti lanciando il FlexCare Platinum Connected. Purtroppo questo modello, seppur fantastico, non ha raggiunto la fama della serie DiamondClean, probabilmente perchè non ne ha ereditato i dettagli e il design unico, elementi chiave che secondo noi potevano decretarne il successo.

Nel giugno del 2017 Philips annuncia al mondo il lancio globale della sua ultima innovazione nell’igiene orale, lo spazzolino Sonicare DiamondClean Smart. Questo rinnovato strumento rappresenta la nuova frontiera degli spazzolini da denti Philips, innovativo e intelligente, offre agli utenti risultati strabilianti e una cura completa del cavo orale.

Tra le caratteristiche più interessanti di questo spazzolino elettrico annoveriamo la possibilità di selezionare fino a 3 diverse intensità di pulizia, dalla più debole alla più intensa. Poco rilevanti invece sono le modifiche apportate alle modalità di pulizia, che possono arrivare fino ad un massimo di 5, a seconda del modello; nel DiamondClean Smart è stato introdotto il nuovo programma per la pulizia della lingua ed è stata abbandonata definitivamente la modalità Sensitive.

Utilizzando il Bluetooth lo spazzolino comunica con un’applicazione per smartphone, capace di offrire una varietà di funzioni, in particolare il monitoraggio in tempo reale e la registrazione delle sessioni di pulizia.

Ci sono speciali sensori di localizzazione all’interno del manico, in grado di rilevare l’orientamento e la posizione dello spazzolino all’interno della bocca e dare così un feedback in tempo reale.

L’obiettivo dell’applicazione è quello di educare e monitorare la pulizia di ogni utilizzatore, allo scopo di migliorarne la salute del cavo orale. L’utente può impostare degli obiettivi grazie ai quali l’applicazione di Philips potrà dare dei suggerimenti personalizzati. Se il proprio dentista, ad esempio, segnala al paziente alcuni punti su cui vale la pena dedicare più tempo nella pulizia, si possono inserire all’interno di una mappa 3D della bocca, affinché l’utente possa ricordarsi di dedicare particolare attenzione a quelle specifiche aree.

Questa versione, implementa per la prima volta in uno spazzolino Philips il sensore di pressione, che informa l’utente quando sta spazzolando i denti con troppa forza.

Un’altra importante innovazione di questo spazzolino elettrico è la tecnologia BrushSync, che grazie a 2 chip installati nella testina e nel manico, seleziona automaticamente la modalità abbinata alla testina inserita; inoltre questa nuova tecnologia è in grado di segnalare all’utente quando è necessario sostituire la testina (dopo circa 3 mesi di utilizzo).

Philips, purtroppo, per il mercato italiano propone una gamma di spazzolini DiamondClean Smart limitata rispetto al resto del mondo. Il modello più popolare è l’HX9903 nelle 2 classiche colorazioni, bianco e nero:

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 19/10/2020 23:16

Poi abbiamo la versione più completa del DiamondClean Smart, cioè l’HX9924/03, che ha incluso il kit pulisci lingua, composto dalla testina TongueCare+ con programma dedicato e spray Orale BreathRX per eliminare i batteri che causano l’alitosi:

301,00€
359,99
disponibile
1 nuovo da 301,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19/10/2020 23:16

Esiste anche una versione ridotta del Sonicare DiamondClean Smart, l’HX9901, senza custodia da viaggio e con solo una testina in dotazione. Di seguito vi riportiamo le offerte di Amazon per i 2 modelli nella versione bianca e nera:

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 19/10/2020 23:16
torna al menu ↑

Sonicare DiamondClean vs Sonicare DiamondClean Smart

Vediamo insieme quali sono le differenze tra l’ultima generazione di spazzolini DiamondClean e la nuova serie Smart:

  • Il DiamondClean Smart è dotato di connettività Bluetooth e di un’applicazione dedicata per il monitoraggio della pulizia in tempo reale.
  • La versione Smart è dotata di 4 modalità di pulizia (Clean, White+, Gum Health, Deep Clean+) contro le 5 del DiamondClean standard, fatta eccezione per il modello HX9924/03 dove si arriva a 5 con il programma Tongue Care (per la pulizia della lingua).
  • Il DiamondClean Smart ha un anello a LED (simile allo SmartRing di Oral-B) che si illumina quando si attiva il sensore di pressione durante lo spazzolamento. Sensore non presente invece negli spazzolini DiamondClean standard.
  • Il DiamondClean Smart offre 3 diverse intensità per ogni modalità di pulizia, bassa, media e alta. Questo non è supportato dal DiamondClean standard. Una minore intensità è utile quando si ha sensibilità nei denti o nelle gengive o non si è abituati alla potenza di uno spazzolino elettrico.
  • Il DiamondClean Smart viene fornito con 3 testine (1 Premium White, 1 Premium Plaque Control, 1 Premium Gum Care) rispetto all’unica (AdaptiveClean) inclusa con il DiamondClean. Ogni testina del DiamondClean Smart ha all’interno un piccolo chip che avvisa l’utente quando è il momento di sostituirla. Inoltre, queste testine Premium sono in grado di associare automaticamente la modalità di pulizia adatta, una funzione non disponibile sul DiamondClean standard.
  • La custodia da viaggio del DiamondClean Smart è stata leggermente ridisegnata, con una nuova rifinitura in pelle e il cavo USB integrato all’interno.
  • Il DiamondClean Smart viene sempre fornito con il bicchiere di ricarica in vetro, rispetto al supporto in plastica di alcune versioni del DiamondClean.
  • Per il mercato italiano, le colorazioni del DiamondClean Smart sono limitate al bianco e al nero, contro le 5 della versione standard.
torna al menu ↑

Quale spazzolino elettrico Philips scegliere?

Parrebbe un delitto non decretare il DiamondClean Smart vincitore di questa sfida. È senza ombra di dubbio il miglior spazzolino elettrico targato Philips, grazie agli elementi di innovazione e la grande qualità, ma non sempre questo significa essere il miglior prodotto da scegliere.

Il Philips Sonicare DiamondClean Smart ha al momento un prezzo troppo alto per pensare che sia la giusta raccomandazione. Solamente nel caso in cui fosse disponibile un’offerta limitata nel tempo e particolarmente vantaggiosa, varrebbe la pena scegliere questo modello.

Se volete davvero le caratteristiche Smart, vi consigliamo di dare un occhiata alla gamma iO di Oral-B, la quale a parità di prezzo risulta essere la nostra prima scelta in fatto di spazzolino intelligente e connesso. A meno che non si voglia giustificare di pagare un prezzo quasi doppio, il DiamondClean Smart non rappresenta un’opzione praticabile per la maggior parte delle persone.

Inoltre, le nuove testine Premium del DiamondClean Smart offrono una pulizia apparentemente simile a quelle equivalenti della versione standard. Stessa cosa vale per le rinnovate modalità di pulizia Diamond Clean. Non abbiamo dati in mano che possano dimostrare come la versione Smart pulisca meglio rispetto alla versione normale.

La versione base del Philips Sonicare DiamondClean, anche se non ha la connettività Bluetooth e l’app dedicata, è comunque uno spazzolino elettrico di prima qualità, performante e bello esteticamente, con un eccellente parco accessori. Anche se quest’ultimo non può essere considerato uno spazzolino economico, specie se confrontato con alternative simili, nessuno dei suoi concorrenti riesce a raggiungere lo stesso pregio a livello estetico.

Considerando le risibili differenze tra il DiamondClean di 2° generazione e il DiamondClean di 3°, lo spazzolino da scegliere è quello con l’offerta migliore; ci teniamo a precisare però, che a parità di prezzo, è meglio scegliere il DiamondClean di 2° generazione, soprattutto in considerazione dei migliori accessori in dotazione.

torna al menu ↑

DiamondClean Philips Sonicare opinioni e recensione

9.3 Voto Medio

Alla fine della nostra analisi, abbiamo convenuto che il miglior spazzolino elettrico della serie Philips Sonicare DiamondClean è la versione di 2° generazione che sarà quindi oggetto di questa recensione.

La nostra esperta Giulia Fontana lo ha provato (e lo ha ammirato) per 2 settimane. La sua reazione? Ve lo lasciamo immaginare…

torna al menu ↑

Facilità d’uso: voto 9,5

modalità di pulizia visibile sul manico

Quando si seleziona una modalità di pulizia quest’ultima viene visualizzata con la retroilluminazione sul manico dello spazzolino.

Il Philips DiamondClean Sonicare ha un manico molto leggero, liscio e piacevole al tatto. È così facile da impugnare che dona fin da subito una grandissima sensazione di comfort.

Una delle cose più sorprendenti è il peso: parliamo di soli 141 grammi con la testina.

C’è solo un pulsante d’accensione sul manico, facile da azionare con il pollice, ergonomico ma non retroilluminato. Premendo più volte lo stesso pulsante è possibile cambiare le modalità di pulizia.

Nel caso l’utente avesse una modalità di pulizia preferita, lo spazzolino Philips Diamond Clean, una volta riacceso, è in grado di ricordare la precedente selezione.


torna al menu ↑

Pulizia: voto 9,5

Lo spazzolino DiamondClean, grazie all’avanzata tecnologia sonica (da non confondersi con lo spazzolino ad ultrasuoni) e alla speciale testina in dotazione, può rimuovere la placca fino a 10 volte di più del normale spazzolino e migliorare la salute delle gengive in sole 2 settimane.

Il Philips Sonicare DiamondClean possiede ben 5 modalità di pulizia, vediamole insieme:

  • Clean:
    questa è la modalità standard che pulisce i denti per 2 minuti e poi si spegne automaticamente. Consigliata alla maggioranza delle persone per la pulizia quotidiana.
  • White:
    questo programma di pulizia speciale serve per rimuovere le macchie superficiali, come caffè, vino e fumo. Questa modalità di pulizia alterna le vibrazioni standard a quelle pulsanti per una durata totale di 2 minuti e 30 secondi.
  • Polish:
    si tratta di una modalità di spazzolamento ad alta potenza che dovrebbe aiutare a lucidare i denti. Durata totale 1 minuto.
  • Gum Care:
    2 minuti di pulizia standard poi 1 minuto di vibrazione leggermente più debole per massaggiare le gengive per un totale di 3 minuti.
  • Sensitive:
    uno dei migliori programmi di pulizia, delicato ma efficace per chi ha denti o gengive sensibili. Durata 2 minuti.

Tra tutte queste modalità elencate, le 2 veramente utili e che vi consigliamo di utilizzare sono la Clean e la Sensitive.

La testina dello spazzolino va spostata lentamente e con delicatezza, posizionando le setole contro una sezione dei denti e formando un angolo di circa 45 gradi. I piccoli movimenti avanti e indietro devono fare in modo che le setole più lunghe si estendano tra i denti. Non bisogna strofinare come uno spazzolino manuale. È importante applicare una leggera pressione per massimizzare l’efficacia di Sonicare e lasciare che faccia lo spazzolamento al posto vostro.

torna al menu ↑

Funzionalità: voto 8

Vediamo insieme le funzioni principali del Philips Sonicare DiamondClean:

  • Timer Quadpacer:
    questa funzione emette un segnale acustico a intervalli e si ferma brevemente per ricordare all’utente di spazzolare le 4 sezioni della bocca. A seconda della modalità di spazzolatura selezionata, il quadpacer emette un segnale acustico a intervalli diversi, durante il ciclo di spazzolatura.
  • Easy Start:
    durante le prime 14 sessioni, il Sonicare DiamondClean aumenta gradualmente la potenza, fino a quando, dopo la 14ª sessione, arriva a funzionare a regime standard. Questa è una grande caratteristica, specialmente per i nuovi utilizzatori di spazzolini elettrici.
  • Spegnimento automatico:
    alla fine di ogni programma di pulizia lo spazzolino si spegne, aiutando a risparmiare energia.
Se non sei nuovo all’uso degli spazzolini elettrici Philips e vuoi disattivare la funzione easy start, puoi farlo inserendo lo spazzolino nella stazione di ricarica, tenendo premuto il pulsante on/off per 2 secondi. Se emette un solo segnale acustico, significa che la funzione di avvio facile è disattivata, mentre 2 segnali acustici significano che la funzione di avvio facile è attivata.

Nonostante alcune eccellenti funzioni, questo modello ci ha un pò sorpreso per la scelta di non supportare funzioni utili come il sensore di pressione o la connettività BlueTooth (indispensabile se vogliamo collegare lo spazzolino elettrico all’app per smartphone).

È importante sapere che Sonicare DiamondClean è resistente all’acqua ma non è impermeabile. Può essere bagnato e pulito sotto l’acqua ma non andrebbe mai immerso. Ove possibile, va evitata l’esposizione prolungata all’acqua proprio per evitare di danneggiarlo. Philips dichiara esplicitamente nel manuale d’uso che non deve essere utilizzato sotto la doccia o nella vasca da bagno.

torna al menu ↑

Design: voto 10

Liscio al tatto, non ci sono luci o icone o pulsanti sgradevoli sull’impugnatura. Il Sonicare è uno spazzolino minimale, elegante e moderno, un perfetto arredo per il bagno, anche grazie alla bellissima base di ricarica che ha le sembianze di un bicchiere in vetro trasparente.

Unico neo, le modalità di pulizia retroilluminate che si accendono solo quando lo spazzolino è in funzione. Da spento infatti, risulta difficile vedere i nomi impressi sul manico.

A nostro avviso il modello più bello tra tutti gli spazzolini elettrici, sia Philips che di altre marche!


torna al menu ↑

Batteria: voto 9,5

Il Philips Diamond Clean ha una batteria agli ioni di litio, dello stesso tipo che vediamo montato sugli smartphone, tanto per intenderci.

Il nostro test ha confermato la durata della batteria pubblicizzata, vale a dire 3 settimane (sulla base di 2 pulizie giornaliere della durata di 2 minuti), un valore molto buono, considerando la media delle 2 settimane degli spazzolini elettrici più comuni.

Ci vogliono circa 16 ore per una carica completa, la prima volta ne servono invece 24.

La base di ricarica è un originale bicchiere in vetro, che può essere usato anche per risciacquarsi la bocca. Per ricaricare lo spazzolino da denti elettrico Philips, basta lasciarlo cadere nel bicchiere. Quest’ultimo va inserito sopra al caricabatterie wireless in metallo, il quale utilizza l’induzione elettromagnetica per caricare le batterie.

Guardando la parte inferiore del manico, troviamo l’icona di stato della batteria, la quale indica quando è necessario ricaricare lo spazzolino Sonicare Philips.


torna al menu ↑

Accessori: voto 9

Tra gli accessori inclusi nel Philips Sonicare DiamondClean troviamo:

  • Cavo mini USB.
  • Trasformatore 220v-5vdc per ricarica tramite usb.
  • Base di ricarica wireless:
    stazione di ricarica a induzione, da collegare alla corrente e su cui va inserito il bicchiere in dotazione.
  • Bicchiere in vetro:
    sostituisce la classica base di ricarica dove riporre lo spazzolino e che all’occorrenza può essere utilizzato come un normale bicchiere per risciacquarsi i denti.
  • Custodia da viaggio:
    realizzata con un materiale esterno morbido al tatto. All’interno la custodia ha un solido guscio e un magnete che aiuta a tenere chiuso il coperchio. Questa accortezza ci è piaciuta molto, perché dona al Sonicare un tocco di classe, abbinato ad un design accurato ed elegante. All’interno della custodia c’è un vano per il manico dello spazzolino elettrico e per 2 testine. All’esterno della custodia trovate una mini porta USB che permette di ricaricare lo spazzolino elettrico praticamente ovunque! Basta inserire il cavo USB nella custodia da viaggio e trovare una fonte di alimentazione adeguata, potendo contare anche sul trasformatore incluso per attaccarlo ad una qualsiasi presa di corrente.
torna al menu ↑

Philips Sonicare testine di ricambio

Nella confezione dello spazzolino DiamondClean, oltre al manico, troviamo incluse 2 testine:

  • Testina DiamondClean:
    questa testina rappresenta la scelta standard per tutti i programmi di pulizia. Le setole di media durezza, a forma di diamante, rimuovono efficacemente placca e macchie in modo delicato ma efficace.
  • Testina DiamondClean mini:
    la testina mini è stata progettata per chi ha la bocca più piccola o semplicemente per chi vuole una testina facile da manovrare nelle aree più difficili della cavità orale. La disposizione delle setole è identica a quella della testina standard.

Entrambe le testine sono dotate di un cappuccio protettivo in plastica.

Si consiglia di sostituire la testina una volta ogni 3 mesi. Le setole di colore blu con il tempo cominceranno a sbiadire, avvisando l’utente che è ora di sostituire la testina.

Nel corso degli anni, la gamma di testine spazzolino Philips Sonicare ha subito delle modifiche. Cambiamenti che non sempre trovano giustificazioni in un aumento dell’efficacia e della qualità delle testine, ma piuttosto contemplano ragionamenti di marketing per aumentare vendite e profitti.

Rispetto alle prime versioni, le testine Sonicare recenti sono più efficienti, perchè beneficiano di una migliore qualità e dei più recenti standard di produzione; alcune di queste possono avere delle nuove tecnologie integrate, come il BrushSync, che abbiamo visto implementato nelle testine della versione Premium, compatibili con la serie Smart.

L’ultimo aggiornamento delle testine ricambio Philips Sonicare è datato Maggio 2019. Prima di questa data, le testine potevano essere acquistate in dimensioni standard e mini. Anche se Philips non produce più le vecchie testine, le scorte continueranno a rimanere disponibili per qualche tempo.

Tra le testine che vi consigliamo di acquistare e che ancora potete trovare su Amazon, ci sono le classiche DiamondClean (già incluse nello spazzolino oggetto della nostra recensione), la versione Sensitive, da abbinare al programma specifico (per la cura dei denti sensibili) e la variante AdaptiveClean, che già in passato aveva sostituito la testina DiamondClean negli spazzolini di 3° generazione:

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 19/10/2020 23:16

Per quanto riguarda invece le nuove testine di ricambio Sonicare, c’è l’imbarazzo della scelta, ognuna è progettata in maniera leggermente diversa, per soddisfare le esigenze e i desideri dei vari utenti. Difficile decretare quale sia la migliore.

Noi per semplificare le cose abbiamo deciso di proporvi 4 tipologie, suddivise per finalità:

  • Miglior testina per la pulizia quotidiana:
    le Philips Sonicare ProResults sono le migliori testine per la pulizia generale, perfette da abbinare al programma Clean e ideali per l’uso quotidiano;
14,99€
16,10
disponibile
17 nuovo da 14,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19/10/2020 23:16
  • Miglior testina per la rimozione della placca:
    le Philips Sonicare Plaque Defence sono adatte a tutti coloro che desiderano rimuovere con forza la placca; questa testina è ideale anche anche per la routine quotidiana di spazzolamento, da utilizzare con la modalità Clean. L’angolo, la lunghezza e il posizionamento delle setole consentono di raggiungere più facilmente i denti posteriori e rimuovono la placca fino a 7 volte in più dello spazzolino manuale.
15,79€
disponibile
16 nuovo da 12,81€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19/10/2020 23:16
  • Miglior testina per la cura delle gengive:
    le Philips Sonicare Gum Care sono le migliori testine per la cura delle gengive, con setole molto compatte e disposte accuratamente per rimuovere la placca, in particolare lungo il bordo gengivale. Perfetta se abbinata al programma di pulizia Gum Care che massaggia le gengive, migliorando la circolazione sanguigna dei tessuti.
22,30€
disponibile
2 nuovo da 22,30€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19/10/2020 23:16
  • Miglior testina per lo sbiancamento dei denti:
    la testina Sonicare Optimal White è stata appositamente progettata per rimuovere fino al 100% in più di macchie, per denti più bianchi in soli 7 giorni. Al centro della testina c’è un gruppo stretto di setole che formano un cuscinetto sbiancante, il quale facilita la rimozione delle macchie esterne che si formano sulla superficie del dente.
16,98€
disponibile
29 nuovo da 16,01€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19/10/2020 23:16

Se invece avete un Philips Sonicare Black con il manico nero è ovvio che vorrete acquistare una testina della stessa colorazione. Abbiamo quindi preparato una lista con le migliori offerte di Amazon per le testine originali in nero, disponibili nelle varie versioni:

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 19/10/2020 23:16
In questo caso è importante tenere in considerazione che non tutte le tipologie di testine sono disponibili in nero. Alcune di esse sono reperibili solo nella versione Premium, più costosa e adatta agli spazzolini della serie Smart che supportano la tecnologia BrushSync.
Sebbene in commercio sia possibile trovare delle ottime testine compatibili, in grandi formati e a prezzi competitivi, il nostro consiglio è quello di acquistare sempre testine originali, per non compromettere l’utilizzo del vostro Philips Sonicare DiamondClean.

torna al menu ↑

Spazzolino Philips Sonicare prezzo e dove acquistarlo

Il Philips Sonicare DiamondClean di listino costa più di 200€, ma non vi preoccupate, perché è facile trovare delle buone offerte su Amazon, con sconti interessanti che rendono questo modello molto appetibile.

Il costo delle testine di ricambio è piuttosto elevato rispetto alla media del mercato; una spesa che si andrà a dilazionare nel tempo, tenendo in considerazione i 3 anni di vita che il Philips spazzolino elettrico DiamondClean garantisce di base. C’è una buona probabilità che questo spazzolino possa durare più a lungo rispetto al periodo standard di 3 anni e condividerne l’utilizzo in famiglia non farà altro che ridurne i costi.

Lo spazzolino Philips Sonicare DiamondClean non è facile da trovare nei negozi della grande distribuzione, come i modelli più commerciali dell’Oral-B.

Gli spazzolini elettrici Philips sono facilmente reperibili online, luogo dove anche le offerte sono generalmente migliori. Un alternativa è anche quella di guardare alle offerte che alcune catene di negozi di elettronica pubblicano periodicamente.

Sul nostro sito partner Amazon, trovate la migliore offerta per il Philips Sonicare DiamondClean di 2° generazione, con spedizione veloce e gratuita:

154,00€
224,99
disponibile
3 nuovo da 154,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 19/10/2020 23:16
torna al menu ↑

Perché acquistare un Philips Sonicare DiamondClean?

Il Philips DiamondClean Sonicare è sicuramente uno degli spazzolini da denti elettrici più eleganti e anche se può mancare di alcune funzionalità utili, la sua posizione rimane stabile tra i migliori del mercato.

La ricca gamma di colori in cui il Sonicare Diamond Clean può essere acquistato, lo rende un oggetto di grande interesse per gli amanti del design e dell’arredo.

In genere gli spazzolini della linea Sonicare sono veramente affidabili e raramente hanno un problema, ciononostante il centro assistenza Philips è molto efficiente e veloce nel garantire riparazioni o sostituzioni. Va ricordato che la garanzia del Philips Sonicare DiamondClean copre un periodo di 2 anni.

Questo modello sa offrire molto a chi lo sceglie: fa un ottimo lavoro di pulizia dei denti, ha una durata della batteria super, i materiali utilizzati sono di eccellente qualità e la custodia da viaggio è un accessorio fantastico.

L’utilizzo quotidiano dello spazzolino Philips Sonicare DiamondClean vi farà risparmiare mediamente 28 minuti a settimana, rispetto all’utilizzo di uno spazzolino manuale (tenendo conto di raggiungere lo stesso livello di pulizia del cavo orale).
Tempo RisparmiatoTempo Risparmiato
9.3Voto Medio
Un vero diamante!
Il Sonicare DiamondClean è lo spazzolino elettrico sonico Philips che combina tutte le migliori modalità di pulizia, con un design elegante ed elevate prestazioni di pulizia. La lunga durata della batteria e la comoda custodia con presa usb ne fanno il perfetto compagno di viaggio.
Facilità d'uso
9.5
Pulizia
9.5
Funzionalità
8
Design
10
Batteria
9.5
Accessori
9
PRO
  • Bellissimo Design
  • Durata della batteria
  • Base di ricarica con bicchiere
  • Custodia da viaggio con USB
  • 5 modalità di pulizia
  • Spegnimento automatico
CONTRO
  • Manca il sensore di pressione
  • Non c'è il Bluetooth
  • Manca un porta testine
Latest posts by Giulia Fontana (see all)
    torna al menu ↑

    Confronta il Philips Sonicare DiamondClean con i migliori spazzolini elettrici


    • Panoramica
    • Description
    • Marca
    • Availability
    • User Rating
    • Recensione
    • Caratteristiche
    • Tecnologia
    • N° programmi
    • Testine incluse
    • Timer
    • Sensore di pressione
    • Rilevamento della posizione
    • Mobile App
    • Custodia da viaggio

    Caratteristiche: Philips Sonicare DiamondClean

    Tecnologia Sonica
    N° programmi 5
    Testine incluse 2
    Timer
    Sensore di pressione
    Rilevamento della posizione
    Mobile App
    Custodia da viaggio

    I Pro e Contro di Philips Sonicare DiamondClean


    PRO
    • Bellissimo Design
    • Durata della batteria
    • Base di ricarica con bicchiere
    • Custodia da viaggio con USB
    • 5 modalità di pulizia
    • Spegnimento automatico
    CONTRO
    • Manca il sensore di pressione
    • Non c'è il Bluetooth
    • Manca un porta testine

    Le migliori foto di Philips Sonicare DiamondClean


    Hai qualche dubbio o domanda?


     
    Nnhotempo.it ⏱️
    Logo