Meglio la bici elettrica o il monopattino elettrico?

 
monopattino elettrico vs bicicletta elettrica

Il monopattino elettrico è una moda consolidata che sta sottraendo popolarità all’e-bike, ogni giorno che passa.

Scegliere tra una bici e un monopattino, nella versione con motore elettrico, può essere complicato, noi la definiamo una scelta di cuore, un pò come succede con l’auto o con la moto.

Una cosa è sicura: chiunque scelga un mezzo di trasporto che fa parte della micromobilità (elettrica e non) da un contributo importante alla lotta contro l’inquinamento. Se la gente impara ad utilizzare le piste ciclabili, avrà più rispetto per tutti coloro che le utilizzano, anche quando guidano un’auto.

Ci sono persone che amano andare in bicicletta, ma ci sono anche situazioni in cui preferiscono usare il monopattino perché è più comodo. Ciò significa che a volte si possono adottare entrambi i mezzi (uno non esclude l’altro), a seconda delle necessità del momento.

Un tempo la bicicletta era la soluzione di chi non poteva permettersi un’auto. Oggi il monopattino è l’alternativa per chi non è sicuro di investire in una bici elettrica.

Le biciclette con motore elettrico costano dai 500 € in su, mentre i monopattini elettrici si attestano attorno ai 300 €.

Un altro fattore è la manutenzione, che quando si tratta di un e-bike, dai pneumatici al cambio, richiede interventi frequenti e a volte onerosi. Con il monopattino invece basta ricordarsi di ricaricare la batteria e controllare di tanto in tanto le gomme.

Quando si acquista una bicicletta bisogna assicurarsi di avere una sella comoda e un manubrio con una buona impugnatura, entrambi devono essere facilmente regolabili, altrimenti si rischia di soffrire di dolori alla schiena e al collo, a causa di una postura errata.

Indubbiamente gli appassionati di ciclismo hanno più di una bicicletta (mtb, elettrica, da corsa, etc.), per venire incontro alle varie esigenze di spostamento e attività sportiva; elemento che incide notevolmente sui costi da sostenere e sullo spazio necessario per lo stoccaggio.

Il monopattino elettrico invece, è lo stesso che si porta al lavoro ed è lo stesso che essere usato per uscire a fare un pò di esercizio fisico. Generalmente anche la postura è migliore rispetto alla bicicletta perché si sta sempre in posizione eretta.

Il monopattino elettrico è trasportabile e più facile da riporre rispetto ad una bicicletta, occupa meno spazio e può essere piegato facilmente quando non è in uso.

In termini di velocità pura vincono le biciclette elettriche, le quali hanno motori e batterie più potenti, a volte però quest’ultime pagano qualcosa in termini di accelerazione quando vengono confrontate con i più leggeri monopattini.

L’autonomia delle e-bike supera quella dei monopattini elettrici, con il vantaggio che entrambi possono continuare a funzionare, pedalando o spingendosi con il piede, anche a batteria scarica.

Il codice della strada assimila le biciclette elettriche con pedalata assistita a quelle normali senza motore, quindi niente obbligo di casco, patentino ed assicurazione. Questo, se si è minorenni, è sicuramente un vantaggio rispetto al monopattino elettrico che invece richiede la patente AM, B1 o A1.

Scenario differente invece per i maggiorenni che possono guidare indistintamente le 2 tipologie di veicolo elettrico senza particolari restrizioni, fatta eccezione per la tipologia e-bike S-Pedelec, la quale monta dei motori elettrici più potenti, capaci di raggiungere velocità fino a 45 km/h. Quest’ultime necessitano di assicurazione, targa, immatricolazione, patente AM o B e casco obbligatorio.

Molte ricerche suggeriscono come non ci siano particolari differenze, in termini di sicurezza, nel guidare un monopattino elettrico piuttosto che un e-bike; entrambi comportano pochi rischi se vengono rispettate le regole della strada.

A nostro avviso, quando si confrontano tutti gli elementi, i vantaggi del monopattino elettrico superano quelli della bicicletta elettrica. Sono più economici, più trendy, più confortevoli e più divertenti da guidare. Se almeno una di queste cose è importante per voi, allora un monopattino elettrico è la scelta perfetta.

Non è un addio alle biciclette, sia chiaro, ma è opportuno riconoscere che ad oggi c’è un nuovo trend in Italia, destinato a rappresentare un importante voce della mobilità urbana del futuro.



Scopri di più: la guida ai migliori monopattini elettrici 2022

Marcello Brunaldi

Marcello Brunaldi

Marcello è un Web Content Editor, autore del portale Nnhotempo.it. Si occupa di recensioni online, guide all’acquisto e test di prodotti. In passato ha svolto il ruolo di formatore e consulente in comunicazione e marketing digitale.

Nnhotempo.it ⏱️
Logo