Piastra o Phon?

piastra o phon?

Non sempre è possibile utilizzare in combinazione piastra e phon, bisogna infatti saper scegliere e conoscere quale dei 2 è più adatto al proprio tipo di capelli.

Come sappiamo uno dei temi più discussi e ricorrenti all’interno del mondo femminile riguarda l’acconciatura dei capelli.

Troppe volte, infatti, ci si preoccupa di rovinare i propri capelli utilizzando una piastra elettrica o di non fare bene le cose per colpa di una tecnica sbagliata.

Per caso vi hanno detto che imparare ad asciugare correttamente i capelli è più importante che saper utilizzare la piastra, oppure che il phon è l’opzione meno dannosa?

La risposta, come prevedibile, è affermativa. È dimostrato, infatti, come il phon tenda ad essere meno dannoso per i capelli per 2 motivi: si può regolare il calore e lo stesso calore non viene applicato direttamente sui capelli.

Un asciugacapelli può essere più delicato se utilizzato nel modo giusto; inoltre, si possono asciugare i capelli ad una temperatura media o addirittura fredda se si hanno i capelli particolarmente sensibili.

Le piastre per capelli sono ottime per ottenere un risultato super liscio, ma sono molto calde e possono aumentare la sensibilità o creare danni se vengono usate in modo improprio.

L’asciugacapelli è senz’altro una scelta migliore rispetto alla piastra calda, soprattutto quando si tratta di gestire il look dei capelli danneggiati.


Scopri di più: la guida alle migliori piastre per capelli del 2022

Giulia Fontana

Giulia Fontana

Giulia è la classica ragazza della porta accanto, fidanzata con Marco da 7 anni, amante degli animali: ha 3 gatti, un cane e 2 conigli. In passato ha lavorato come promoter nei centri commerciali per prodotti di lusso e cosmetici. Ama scrivere recensioni su qualsiasi prodotto che riesce a testare ed è sempre informata su ogni offerta e promozione.

Nnhotempo.it ⏱️
Logo