Qual’è la migliore piastra per capelli bagnati?

Un tema di discussione comune alla maggior parte delle donne riguarda il fastidio di dover usare la piastra elettrica solo dopo aver lavato e precedentemente asciugato i capelli. Ciò non sempre è possibile, dato che si è spesso di fretta per andare al lavoro o per uscire la sera.

La soluzione a questo problema è la piastra wet e dry, la quale elimina la necessità di asciugare completamente i capelli prima della piastratura.

Sebbene questo strumento abbia l’obiettivo di far risparmiare molto tempo, i capelli hanno bisogno di essere comunque asciugati (seppur in parte) ed essere piastrati solo quando appaiano parzialmente umidi.

La più grande differenza tra una piastra normale e una versione wet & dry è che quest’ultima di solito usa la tecnologia del vapore per asciugare i capelli, eliminando in questo modo l’acqua in eccesso.

Il vapore è un buon modo per asciugare i capelli perché non li priva dell’umidità.

In questa lista aggiornata al 2022 vi elenchiamo i migliori modelli di piastre per capelli bagnati:

Cecotec Bamba Ritual Care 900
25,90
BaByliss ST227E
39,62
-25% Remington Wet 2 Straight S7300
44,99 59,99
L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 31/08/2021 1:58

Va ricordato che usare una normale piastra sui capelli bagnati danneggia seriamente la struttura del capello; è vero infatti che questa azione incrementa il rischio che si brucino e si spezzino a causa delle elevate temperature.


Scopri di più: la guida alle migliori piastre per capelli del 2022

Giulia Fontana

Giulia Fontana

Giulia è la classica ragazza della porta accanto, fidanzata con Marco da 7 anni, amante degli animali: ha 3 gatti, un cane e 2 conigli. In passato ha lavorato come promoter nei centri commerciali per prodotti di lusso e cosmetici. Ama scrivere recensioni su qualsiasi prodotto che riesce a testare ed è sempre informata su ogni offerta e promozione.

Nnhotempo.it ⏱️
Logo