SteamPod 3.0 vs ghd Platinum


  • Panoramica
  • Description
  • Marca
  • Availability
  • User Rating
  • Recensione
  • Caratteristiche
  • Tipologia
  • Dimensioni placche
  • Peso
  • Alimentazione
  • Range di temperatura
  • Wet & Dry
  • Tecnologia ionica
  • Tecnologia infrarossi
  • Tecnologia vapore
  • Placche flottanti
  • Voltaggio universale
  • Custodia da viaggio

Tra le piastre per capelli più avanzate e costose del mercato si distinguono le 2 top di gamma della linea ghd e L’Oréal: stiamo parlando della piastra a vapore SteamPod 3.0 e della piastra professionale Platinum+.

A livello di tecnologia le 2 piastre sono molto diverse, nonostante perseguano lo stesso obiettivo. La SteamPod utilizza infatti il vapore mentre la Platinum sfrutta i sensori infinity per garantire la perfetta temperatura secondo il tipo di capelli e la velocità di acconciatura.

Entrambe le styler lisciano ed arricciano i capelli, sebbene con risultati diversi. Mentre la Steampod è in grado di lisciare qualsiasi genere di capello con una sola passata, la Platinum+ ottiene lo stesso risultato, tranne che con i capelli molto ricci o afro.

La temperatura della piastra ghd non può essere cambiata (rimane fissa a 185°) mentre la L’Oréal Steampod prevede 3 diverse impostazioni di calore. Quest’ultima raggiunge la temperatura di esercizio in 30 secondi, mentre la Platinum+ impiega solo 20 secondi.

Per quanto riguarda l’arricciatura, al contrario la Platinum è un opzione migliore perché permette di ottenere con facilità boccoli e onde che durano nel tempo. Meno maneggevole e più ingombrante è invece la Steampod, che perde terreno nei confronti della piastra ghd in fatto di versatilità.

Il design delle 2 piastre è curato nei minimi dettagli, ambedue sono seducenti ed utilizzano materiali di alta qualità, che garantiscono una lunga durata nel tempo. Tutte e 2 sono dotate di placche in ceramica, con la differenza che quelle della SteamPod sono leggermente più larghe e hanno un secondo rivestimento in metallo anodizzato.

Da segnalare che la Platinum+ è più leggera e compatta, con un cavo leggermente più lungo; elementi che contribuiscono a migliorane la maneggevolezza durante la messa in piega.

Per quanto riguarda gli accessori entrambe deludono.

Concludiamo dicendo che la SteamPod è la piastra perfetta per chi ha i capelli crespi, ricci ed afro. La Platinum+ invece è ideale per coloro che hanno capelli danneggiati o colorati e per chi desidera uno strumento versatile per creare boccoli ed onde naturali.

Latest posts by Giulia Fontana (see all)
Nnhotempo.it ⏱️
Logo