Storia della vaporiera

Le vaporiere sono state utilizzate per secoli fin dall’antichità.

antica vaporiera cinese

Un antica vaporiera di 3.000 anni fa, ritrovata nella provincia di Anhui nella Cina orientale.

I primi furono gli antichi cinesi, i quali utilizzavano delle vaporiere in ceramica per cuocere i cibi.

Nelle cucine asiatiche, da secoli vengono utilizzati dei cestini in bambù impilabili, che vengono appoggiati sopra a dei wok dove l’acqua viene fatta bollire.

In Europa le vaporiere sono state utilizzate come utensili da cucina solo a partire dagli anni ’20.

Negli anni ’90, sulla scia del crescente interesse per la cucina asiatica e soprattutto cinese, sono arrivate sul mercato le vaporiere elettriche con cestelli impilabili, progettate per semplificare la noiosa e lunga preparazione dei piatti asiatici, come il Dim Sum, ma adatte anche per preparare e riscaldare altri piatti tradizionali.

Le pentole a vapore inizialmente vennero create con l’unico scopo di cuocere il riso; oggi invece rappresentano la tendenza del consumare cibi più sani, grazie a un metodo di cottura altamente versatile e rispettoso dei micronutrienti.


Scopri di più: la guida alle migliori vaporiere del 2022

Anna Giuliani

Anna Giuliani

Anna è mamma di 2 figli, casalinga e lavoratrice part time con la passione per la cucina. Tra un libro e l’altro ha affinato le sue tecniche grazie al marito che un giorno vorrebbe aiutarla ad aprire un ristorante. Anna conosce bene l’importanza del tempo in cucina e vuole trasmettere tutta la sua competenza recensendo i migliori prodotti sul mercato.

Nnhotempo.it ⏱️
Logo