La manutenzione della macchina del caffè

Macchina caffè manutenzione

Bastano pochi secondi al giorno e qualche minuto al mese, per mantenere una macchina da espresso funzionante per molti anni.

Non si può servire un buon caffè se la macchina espresso è sporca o ha bisogno di manutenzione. Tali pratiche rappresentano un dovere e una priorità, specialmente per chi ha un esercizio commerciale.

A seconda del modello, le macchine espresso hanno una durata di vita attorno agli 8-10 anni, a patto però che ci si prenda cura di loro.

Vediamo insieme quali sono le abitudini di pulizia e manutenzione giornaliere:

  • Purge (o flussaggio):
    dopo aver estratto un espresso, è importante lavare immediatamente e spurgare la doccetta. Per farlo basta semplicemente togliere il portafiltro ed azionare la macchina, facendo uscire l’acqua calda per circa 3 secondi. In questo modo ci assicuriamo che tutti i fondi di caffè e gli oli vengano eliminati dal gruppo erogatore. Se i fondi dell’espresso si accumulano nella testa del gruppo, l’acqua che verrà utilizzata per l’estrazione successiva sarà sporca. Anche se la doccetta sembra pulita guardandola dall’esterno, l’interno potrebbe essere molto diverso, il che può compromettere il gusto del caffè.
  • Pulizia lancia vapore:
    è importante assicurarsi di spurgare la lancia a vapore sia prima che dopo la montatura, poiché l’accumulo di latte può causare ostruzioni e influenzare il sapore della schiuma. Per farlo basta pulire subito la lancia con uno straccio umido e azionare il vapore per 2 secondi. Questa semplice operazione previene anche che i residui dell’acqua possano finire nel latte.
  • Pulizia portafiltro:
    tra un estrazione e un’altra assicuratevi di rimuovere accuratamente tutti i fondi del caffè che rimangono intrappolati nel filtro. Non basta sbattere il portafiltro per far cadere tutti i residui, dovete aiutarvi con una spazzolina e un panno.
Ogni volta che si eroga un espresso parte dell’olio e della polvere del caffè finiscono intrappolati nella doccetta e nel gruppo di testa. Nel corso del tempo tale accumulo impedisce il flusso dell’acqua e quindi anche l’estrazione, inoltre gli oli rancidi che vengono coinvolti nella preparazione del caffè fresco lasceranno il loro sgradevole aroma.

A seconda della frequenza con cui utilizziamo la macchina espresso è consigliabile eseguire una pulizia accurata di tutto il gruppo erogatore. A questo link vi segnaliamo una guida passo a passo che spiega nel dettaglio i processi da eseguire.

Oltre ad osservare i nostri consigli, vi suggeriamo di controllare il manuale della macchina del caffè per verificare le altre (eventuali) operazioni richieste.


Scopri di più: la guida alle migliori macchine del caffè del 2022

Marcello Brunaldi

Marcello Brunaldi

Marcello è un Web Content Editor, autore del portale Nnhotempo.it. Si occupa di recensioni online, guide all’acquisto e test di prodotti. In passato ha svolto il ruolo di formatore e consulente in comunicazione e marketing digitale.

Nnhotempo.it ⏱️
Logo