Che cos’è la piastra per fare le onde?

Negli ultimi tempi, soprattutto sui social, il look con onde (larghe o strette) ha spopolato tra tag e foto di personaggi dello spettacolo ed influencer. Mentre ci sono un certo numero di modi per ottenere questo tipo di look, il più semplice è l’utilizzo di uno specifico strumento per capelli, progettato per creare delle onde perfette.

Le piastre per onde possono essere suddivise in 3 categorie:

Oltre a queste 3 tipologie possiamo distinguerne una quarta ed una quinta, vale a dire le piastre a onde 2 in 1 e le 4 in 1. Tali strumenti di styling sono capaci di regalare 2 o 4 differenti tipi di onde.

Un esempio di piastra che supporta questa tipologia è la Imetec Bellissima My Pro Beach Waves 2 in 1, la quale permette con un click di ruotare la piastra e cambiare la forma utilizzata per creare l’ondulazione; in questo modo si passa velocemente da un onda più stretta a una più larga.

Un altro modello che funge da riferimento è il Remington CI91AW, una piastra a onde 4 in 1, che permette di regolare il cilindro centrale e creare 4 diversi stili ondulati.

La piastra a onde si differenzia dall’arricciacapelli per la sua semplicità d’uso, dato che non bisogna avvolgere le ciocche di capelli attorno al ferro per creare dei ricci perfetti.

Scopri di più: la guida alle migliori piastre per capelli del 2022

Giulia Fontana

Giulia Fontana

Giulia è la classica ragazza della porta accanto, fidanzata con Marco da 7 anni, amante degli animali: ha 3 gatti, un cane e 2 conigli. In passato ha lavorato come promoter nei centri commerciali per prodotti di lusso e cosmetici. Ama scrivere recensioni su qualsiasi prodotto che riesce a testare ed è sempre informata su ogni offerta e promozione.

Nnhotempo.it ⏱️
Logo