Che cos’è la macchina da caffè americano?

La caffettiera a filtro, meglio conosciuta come macchina per il caffè americano, è un apparecchio per preparare il caffè filtro.

Questo metodo di preparazione del caffè è poco noto in Italia, ma molto popolare negli Stati Uniti e nell’Europa del nord.

Espresso e filtro sono in teoria lo stesso concetto. Le basi sono uguali: si versa acqua calda sul caffè macinato in modo da estrarre tutti gli aromi e i profumi.

La differenza chiave tra il filtro e l’espresso sta che, invece di essere spinta attraverso la pressione, l’acqua scorre attraverso la polvere di caffè con la sola azione della forza di gravità. Per questo motivo il processo di infusione richiede più tempo, così come è richiesto più macinato e acqua per poter estrarre un buon caffè filtro.

Diversamente dal caffè espresso il caffè filtro esprime meno acidità e accentua gli aromi più complessi del caffè. Questo lo rende una scelta popolare per i caffè di singola origine, poiché permette al bevitore di apprezzarne a pieno la qualità. Un buon caffè americano è pulito, chiaro e consistente, il che è possibile grazie ad una maggiore quantità d’acqua che assorbe gli oli e le fragranze del caffè, in un tempo lento e una pressione costante. Oltre all’acidità più bassa, questo gli dà anche una sensazione in bocca più morbida e delicata rispetto all’espresso.

Il tempo di infusione e macerazione di un caffè filtro è quello che fa emergere le sue complessità. Il processo inizia bagnando il caffè macinato e aspettando almeno 30 secondi. Questo permette il rilascio di anidride carbonica e facilita il flusso dell’acqua durante il processo stesso. Il resto del processo dura circa 1 minuto e mezzo o 2 minuti.

Nei dispositivi più comuni, il caffè macinato viene messo in un filtro di carta o di metallo all’interno di un imbuto. In un serbatoio a parte viene inserita l’acqua fredda che viene portata a bollore dall’elemento riscaldante.

Un componente importante della caffettiera è la valvola unidirezionale, che permette alle bolle d’aria, che si formano al raggiungimento di una temperatura tra i 93° e i 96°, di passare attraverso un sottile tubo ed evitare che risalgano verso il serbatoio.

L’acqua calda gocciolante raggiungerà l’imbuto, dove la polvere di caffè verrà bagnato in maniera uniforme e costante. Piano piano il caffè inizierà a colare all’interno della caffettiera di vetro o di ceramica posizionato sotto.

Le macchine da caffè americano sono estremamente affidabili poiché non c’è nessuna pompa meccanica e nessuna parte in movimento, tranne la parte mobile della valvola unidirezionale.

Alcune caffettiere a filtro possiedono diverse caratteristiche avanzate che danno maggiore controllo al proprio caffè.

Di seguito abbiamo raccolto una piccola lista delle migliori macchine per caffè americano:

L'ultimo aggiornamento è stato fatto il: 05/03/2021 14:33

Scopri di più: la guida alle migliori macchine del caffè del 2022

Marcello Brunaldi

Marcello Brunaldi

Marcello è un Web Content Editor, autore del portale Nnhotempo.it. Si occupa di recensioni online, guide all’acquisto e test di prodotti. In passato ha svolto il ruolo di formatore e consulente in comunicazione e marketing digitale.

Nnhotempo.it ⏱️
Logo